Martedì 26 Maggio 2020Ultimo aggiornamento 12:40

Pianura

25 Aprile: fiori, commemorazioni e film per ricordare la Liberazione

Appuntamenti per il 65º dalla fine della guerra
Lunedì 26 Aprile 2010 - 12:41

Alcuni appuntamenti proposti per celebrare il 65º della Liberazione dai nazi-fascisti.

 

MORETTA - Domenica 25, ore 9,45, ritrovo davanti al municipio, corteo lungo via Torino con accompagnamento della Filarmonica di Moretta, alzabandiera al monumento dei Caduti di tutte le guerre e, alle 10,15, onore ai Caduti partigiani al cimitero. Sono invitate tutte le associazioni e le scuole.

 

OSASCO - Venerdì 23 ore 21, nel salone di Villa Ninfea, proiezione del film "Il bambino con il pigiama a righe". Ingresso libero. Organizzano Comune e biblioteca.

Ad Airasca niente punto Smat

Almeno per ora
Lunedì 26 Aprile 2010 - 12:41

AIRASCA - Non vi sarà alcun punto Smat ove poter ottenere acqua frizzante a costi modesti. Airasca non seguirà quindi l'esempio di alcuni altri Comuni limitrofi (sei nella provincia di Torino, tra cui Piscina e Buriasco). Lo si evince dalla risposta che l'Amministrazione comunale ha fornito all'interrogazione propositiva del gruppo di minoranza "Uniti per Airasca".

Il servizio, offerto appunto dalla Smat, prevede un chiosco capace di erogare gratuitamente acqua naturale, a temperatura ambiente e refrigerata, e acqua gasata al prezzo contenuto di 5 centesimi ogni litro e mezzo.

OSASCO: AUTO CONTRO VETRINA, RUBATI 400 VESTITI

Lunedì 26 Aprile 2010 - 12:39

OSASCO - Quattrocento capi di abbigliamento spariti in pochissimi minuti. Il furto risale a qualche settimana fa. Era l'una di notte del 18 marzo quando con una Volkswagen Golf quattro individui hanno sfondato l'ingresso del negozio "Il guardaroba" di Osasco.

La porta ha ceduto subito. I quattro sono saltati dentro e sono andati dritti verso i capi delle marche migliori. Tutto è successo rapidamente. Le telecamere della video-sorveglianza hanno ripreso la scena.

Due nichelinesi finti Carabinieri truffano anziano

Lunedì 26 Aprile 2010 - 12:39

NICHELINO – Si fingevano carabinieri per operare truffe in Riviera ligure, soprattutto nella zona di Savona. Alla fine però sono stati arrestati da veri militari. In manette sono così finiti due uomini di 48 e 29 anni, entrambi provenienti da Nichelino che insieme ad un terzo complice avevano raggirato un 73enne, residente a Savona, portandogli via un'ingente somma vicino ai diecimila euro.

Pagine

Sostieni L'Eco, abbonati