Lunedì 27 Maggio 2019Ultimo aggiornamento 0:30

Pedemontana

LA LEGA A CUMIANA: NON ROVISTATE NELLA SPAZZATURA

Cumiana, la Lega Nord sulla raccolta rifiuti
Lunedì 26 Aprile 2010 - 12:24

CUMIANA - È scontro sulla differenziata. Non certo sulla necessità di aumentare la differenziazione dei rifiuti, quanto sulle misure assunte dall’Amministrazione per indurre i cittadini a collaborare. In un comunicato ufficiale, Lega Nord Piemonte Padania sezione di Cumiana critica le azioni intraprese dalla Giunta per incentivare la differenziata: «Rimaniamo sgomenti nell’apprendere che la prima soluzione adottata sia quella delle sanzioni - si legge nel testo redatto dal segretario della sezione Christian Armand Pilon -.

Nuova vita per gli affreschi della cappella di S. Rocco

S. Secondo, contributo di 36mila euro
Lunedì 26 Aprile 2010 - 12:22

S. SECONDO - La cappella di S. Rocco a S. Secondo, con i suoi storici affreschi, tornerà presto agli antichi splendori. Risalente al XV secolo, era stata oggetto di un primo intervento nel 2008. Ora, grazie al contributo del Gruppo Intesa Sanpaolo di 36mila euro, si potrà proseguire con il restauro.

Da Cantalupa a Sestriere trainato dai siberian husky

Luca Chiarelli e i suoi splendidi cani
Venerdì 23 Aprile 2010 - 12:31

CANTALUPA - Si chiama Luca Chiarelli, ha 36 anni, da alcuni anni vive a Cantalupa per far vivere nel migliore dei modi, in mezzo ai boschi e con un ampio terreno a disposizione, i propri splendidi esemplari di siberian husky. «Sono la mia passione - spiega - e dal 2007, ogni week-end, con un gruppo di amici anch’essi allevatori di cani nordici li porto in montagna, sulle nevi di Sestriere, a fare quello che a loro più piace: correre in un contesto incontaminato a capo di slitte colorate».

Si fingeva bancario ma era un impostore

S. Secondo, truffato un anziano
Venerdì 23 Aprile 2010 - 12:23

S. SECONDO - L'ennesima truffa architettata per colpire persone anziane è stata denunciata ai Carabinieri della stazione di Pinerolo verso la fine di dicembre.

Il fatto risale al giorno 18, ed è avvenuto a casa di R.T., 76enne che abita a S. Secondo. Il campanello ha suonato e appena ha aperto la porta si è trovato davanti un uomo sui 30-35 anni di media statura che diceva di essere un impiegato della banca.

Il trucco è quasi sempre lo stesso: «Ci sono in giro soldi falsi, mi lasci controllare i contanti che ha in casa, così stiamo tranquilli».

Pagine