Lunedì 19 Aprile 2021Ultimo aggiornamento: 17/04/2021 - 23:35

Cintura

Nichelino all'Ikea «Venite da noi»

Nell'area industriale Viberti
Mercoledì 5 Ottobre 2011 - 00:00

NICHELINO - Si concretizza l'ipotesi dell'arrivo dell'Ikea nell'area dello stabilimento della Viberti a Nichelino dove gli operai che lavorano sono una decina e gli altri 100 sono in cassa integrazione dal dicembre scorso. Fanno gola i probabili 250 posti di lavoro, anche se l'esperienza insegna che all'Ikea di Collegno erano stati assunti pochissimi giovani del posto e a tempo determinato. L'area Viberti non è agricola ed è vicina allo svincolo della Tangenziale dove non c'è ancora pedaggio. (approfondimenti nell'edizione in edicola)

Orbassano: pistole fai da te, fabbricava armi in casa, denunciato

Mercoledì 5 Ottobre 2011 - 00:00

ORBASSANO - Autotrasportatore di professione, A.C., 30enne di via Trento aveva l’hobby di trasformare armi giocattolo con tanto di tappo rosso in vere pistole e fucili, pronti all’uso. I Carabinieri di via Montegrappa hanno fatto irruzione nel suo monolocale-laboratorio di via Trento, trasformato in attrezzatissima officina: trapano a colonna, saldatrice e tutto il nécessaire di un’armeria artigianale e riprodurre canne in acciaio perfettamente limate e in grado di sparare proiettili veri. O realizzare automatismi funzionanti in armi che fino a ieri erano solo giocattoli.

Piossasco: caccia (inutile) ai cinghiali. Bloccate cinque strade

Mercoledì 28 Settembre 2011 - 00:00

PIOSSASCO – Caccia grossa ai cinghiali all’alba di venerdì scorso nella parte alta di Piossasco. Alcune vie chiuse al traffico, trenta guardie venatorie armate della Provincia in azione. È questo il quadro di un’operazione di caccia ai cinghiali avvenuta all’alba, verso le 6,30, in via Gorizia, S. Vito e Mario Davide, nella parte alta di Piossasco appena a monte della Bealera superiore e della stradina che l’affianca da via Gorizia all’altezza dell’ex-scuola materna "Pro Puerizia" fino a via Mario Davide.

Orbassano, ladri di rame al cimitero

Tombe a soqquadro, rubati almeno 150 vasi al camposanto
Mercoledì 28 Settembre 2011 - 00:00

ORBASSANO – Davanti all’immagine del caro estinto, solo la nuda lapide con il nome e i dati anagrafici. I fiori non ci sono più. Tutti finiti per terra, in un ammasso di verde, petali e ghiaia. Di dolore e sconcerto per chi venerdì mattina ha fatto visita al camposanto di Orbassano.

Vinovo e St. John ai ferri corti

I dubbi dell'Amministrazione sull'università a stelle e strisce
Mercoledì 28 Settembre 2011 - 00:00

VINOVO – La Giunta comunale ha richiesto al segretario generale Giovanni Pesce e al responsabile dell’area tecnico-manutentiva Luigi Miniace alcuni chiarimenti sul contratto di concessione del castello Della Rovere alla St. John International University.
Un contratto firmato a fine 2007 dopo il bando di gara per l’assegnazione, valevole 45 anni e che potenzialmente può rappresentare un importante volano di sviluppo per l’economia locale se il progetto decollerà e gli studenti arriveranno con regolarità. (approfondimenti nell'edizione in edicola)

Tensione a Rivalta "No Tav" in municipio

Striscioni e slogan contro la Torino-Lione
Mercoledì 21 Settembre 2011 - 00:00

RIVALTA - Doveva essere un’assemblea pubblica, quella organizzata mercoledì scorso dal Comitato rivaltese “No Tav”. Ma si è poi trasformata in un presidio e in un’occupazione simbolica dell’ingresso e dell’atrio del municipio. Un centinaio di attivisti contrari alla realizzazione della nuova linea ferroviaria Torino-Lione ha infatti “circondato” l’entrata del palazzo comunale con nastro bianco e rosso e con cartelli che esprimevano il disagio dei membri del Comitato a seguito di ciò che accade in val di Susa.

Vinovo: bufera in maggioranza per le indennità, tagliare o no?

Mercoledì 21 Settembre 2011 - 00:00

VINOVO - La diminuzione dei costi della politica locale è ormai un tourbillon di numeri: l’unica certezza è che l’Amministrazione comunale ha deciso di arrivare ad una definizione delle indennità al ribasso. Il sindaco Maria Teresa Mairo spiega la propria posizione: «Ognuno deve agire secondo coscienza: personalmente, essendo presente 12 ore al giorno, non credo toccherò nulla. Preciso che l’intera Giunta ha scelto di rinunciare all’aumento del 10 per cento possibile dal 2008 e che io da sempre non mi avvalgo della possibilità di farmi pagare i contributi previdenziali».

Pagine