Vinovo: “La violenza non è mai amore”, intitolato il giardino a Emanuela Urso

Vinovo: “La violenza non è mai amore”, intitolato il giardino a Emanuela Urso
Sabato 25 Novembre 2023 - 12:16

Emozioni intense a Tetti Rosa dove in via Buonarroti è avvenuta l'intitolazione del giardino pubblico ad Emanuela Urso, che tre anni fa a poche decine di metri da questo luogo che la ricorderà per sempre, venne uccisa dal suo ex compagno, poi suicidatosi. Posizionata una targa rossa con la scritta " La violenza non è mai amore". Il sindaco Gianfranco Guerrini ha detto " sembra sempre che i gesti folli accadano altrove , invece Emanuela è stata uccisa brutalmente in paese con una vicenda che ha scosso la nostra comunità. Servono azioni, gesti quotidiani per interrompere la cultura della violenza". La consigliera con delega alle pari opportunità ha Jenny Cranco ha ricordato " la panchina in piazza e questo luogo di giochi sono stati voluti per non dimenticarla. Basta parlare di bravi ragazzi, il lupo è ovunque e serve controllare tutti i segnali per prevenire". Una collega di Emanuela ha ricordato come "ogni volta che si ripete un femminicidio si riapre una ferita aperta, hanno spento il sorriso di Emy ma noi lo ricordiamo ogni giorno".

  Nella stessa mattinata di oggi l' incontro nel castello dal titolo " Dalla parte delle vittime", con buona partecipazione di pubblico e relatori che hanno espresso molte posizioni diverse sul tema della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne. Nel corso dell'incontro la Compagnia Arcoscenico ha letto il " Manifesto di Venezia" condividendo nuove emozioni. La coralità degli eventi di oggi sono una precisa risposta corale per dire no alla violenze:  l' associazione VinovoLab in collaborazione con praticamente tutti i commercianti del paese, ha distribuito fiocchetti rossi, simboli che così raggiungeranno tante case e cittadini. Inoltre per i social hanno realizzato un collage comprendente tutti gli esercenti aderenti. Infine nei giorni precedenti la Rete Dafne Italia con i suoi esperti, aveva incontrato gli alunni dell' Istituto Comprensivo per creare percorsi di consapevolezza.

Claudio Tartaglino foto Bussolino
Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L'Eco del Chisone: con l'emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo insieme ce la faremo.
Paola Molino