Gallerie di Porte: «Faremo di tutto per riaprirle entro l'estate», dichiara il vicesindaco metropolitano Suppo

Gallerie di Porte: «Faremo di tutto per riaprirle entro l'estate», dichiara il vicesindaco metropolitano Suppo
Giovedì 24 Marzo 2022 - 11:06

La prossima settimana inizieranno i lavori per la realizzazione di una rotatoria che consentirà il passaggio diretto del traffico dalla circonvallazione di Pinerolo al tracciato storico della Strada Provinciale 23 del Sestriere 23 e viceversa, riducendo quindi i passaggi nella zona commerciale e nei pressi del plesso scolastico Lauro-Puccini di Abbadia Alpina. Ad annunciarlo è la Città metropolitana di Torino dopo l'incontro di ieri del vicesindaco metropolitano Jacopo Suppo con i sindaci della valle.

La nuova rotatoria è pensata per attenuare il disagio derivante dalla chiusura delle gallerie Craviale e Turina sulla Provinciale 23, che si protrae ormai dalla fine di gennaio. L’affidamento dei lavori e l’apertura del cantiere sono stati annunciati proprio ieri, mercoledì 23 marzo, nella sede del Municipio di Porte dal Vicesindaco metropolitano Suppo.

L'incontro era stato convocato per fare il punto sulle indagini e sui lavori che saranno programmati nei prossimi mesi per mettere in sicurezza le gallerie Craviale e Turina. All’incontro era presente anche il Consigliere metropolitano e Sindaco di Torre Pellice Marco Cogno. «Con i Sindaci della Val Chisone la consultazione sullo stato di avanzamento della progettazione dei lavori di messa in sicurezza delle due gallerie proseguirà nei prossimi mesi. Faremo tutto il possibile per riaprire le gallerie in estate» assicura il Vicesindaco Suppo. 

Suppo e la responsabile della Direzione Viabilità 2 della Città Metropolitana hanno spiegato ai Sindaci che gli approfonditi controlli tecnici affidati ad una ditta specializzata e conclusi nei primi giorni di marzo hanno rassicurato sulla tenuta statica complessiva delle gallerie, ma hanno evidenziato problematiche causate da infiltrazioni di acqua alle quali occorre porre rimedio. Utilizzando la tecnologia di indagine tramite georadar sono state riscontrate alcune cavità dietro il rivestimento, derivanti dalle infiltrazioni. 

«Gli interventi urgenti in fase di progettazione e valutazione tecnica in queste settimane e la cui realizzazione avverrà prima possibile, cercando di contrarre al massimo le tempistiche, sono finalizzati al miglioramento del deflusso delle acque e all’eliminazione di eventuali ristagni, oltre che all’installazione di un sistema di monitoraggio su alcune delle fessure rilevate» spiegano i tecnici dell'ex Provincia.

La Direzione Viabilità 2 della Città Metropolitana dichiara inoltre di voler procedere con una verifica puntuale estesa a tutto il rivestimento della galleria Craviale, in particolare lungo tutti i giunti tra i conci costruttivi. Questo perché si è evidenziato che la galleria necessita di interventi per il risanamento del rivestimento in corrispondenza delle originarie giunzioni dei conci e di iniezioni di appositi materiali per migliorarne l’impermeabilizzazione. Nel frattempo verranno eseguiti alcuni interventi di manutenzione straordinaria degli impianti tecnici.

Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L'Eco del Chisone: con l'emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo insieme ce la faremo.
Paola Molino