Case di riposo: lavoratori della Serena Orizzonti manifestano a Torino

Case di riposo: lavoratori della Serena Orizzonti manifestano a Torino
Martedì 27 Aprile 2021 - 11:02

Questa mattina un centinaio di lavoratori della società Sereni Orizzonti e di rappresentanti sindacali manifestano a Torino davanti al palazzo della Regione per chiedere «L’immediata revoca degli accreditamenti alle imprese che violano disposizioni di legge e di Contratto». 

La società, un colosso nazionale che gestisce decine di case di riposo in tutta Italia, nel Pinerolese controlla le strutture di Volvera e Vinovo. Fino a poco tempo fa operava anche a Frossasco e Piobesi, ma entrambe le strutture sono state chiuse, e gli ospiti trasferiti, nell’ottica di razionalizzare i costi. Nelle scorse settimane l'azienda non si è presentata a un incontro con sindacati, Regione e Prefettura per risolvere la situazione.

I lavoratori aderenti a CGIL CISL e UIL lamentano l’applicazione di un contratto di lavoro che prevede condizioni peggiorative rispetto al Contratto collettivo nazionale. «Questo permette all'azienda di operare sul settore sostenendo costi del lavoro più bassi rispetto agli altri competitor che operano nel comparto. Questo fenomeno genera una corsa al ribasso che si ripercuote inevitabilmente sulla qualità del servizio erogato oltre che sulle condizioni dei lavoratori».

 

Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L'Eco del Chisone: con l'emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo insieme ce la faremo.

Paola Molino