Venerdì 27 Novembre 2020Ultimo aggiornamento: 26/11/2020 - 17:44

Giro d'Italia a Sestriere, scalato tre volte, con nuovo tracciato: la notizia si diffonde

Giro d'Italia a Sestriere, scalato tre volte, con nuovo tracciato: la notizia si diffonde
Mercoledì 21 Ottobre 2020 - 19:49

Ne sono successe di cose dalla pubblicazione a metà giornata del comunicato con cui la Ville de Briançon ufficializzava il divieto al passaggio del Giro in occasione della Alba - Sestriee di sabato 24. E dunque ha preso corpo un piano di riserva – quello impostato in caso di maltempo, legato al non facile transito sull'Agnello- con la tripla scalata a Sestriere(sarebbe il piano C perché la opzione B considerata nei mesi scorsi dalla Rcs comprendeva il Colle delle Finestre), dopo aver toccato Cavour, Osasco e Pinerolo prima di entrare in val Chisone. Risaliti fino alla località d’arrivo i corridori affrontano l’anello con discesa su Cesana e salita da Grangesises, portando a termine una frazione da 183 km e qualcosa in più che 4000 metri di dislivello. Come annunciato su questo sito nel primissimo pomeriggio odierno, l'amministrazione comunale di Briançon ha vietato il passaggio della corsa a causa dell’emergenza sanitaria in atto: Oltralpe, le ultime disposizioni vietano infatti gli assembramenti di più di 6 persone sul suolo pubblico. Al Colle dell'Agnello venerdì è previsto maltempo con precipitazioni.  L’ascesa due volte  verso il Colle da Sauze di Cesana venne affrontata in occasione del Giro vinto da Chioccioli (successo di tappa a Chosaz). A Pinerolo prende corpo, malgrado le perplessità espresse dal Comune e poi mitigate, il transito in centro attraverso via Saluzzo e via Lequio. Del piano B (diventato poi C) l’eco aveva dato conto già sul numero del 7 ottobre. Intanto, a riprova di quanto la notizia del cambio di tracciato della Alba – Sestriere stia sempre più circolando lo dice un “giro” sui siti internet italiani e internazionali, dopo le dichiarazioni del direttore della corsa rosa Mauro Vegni ("da Briançon abbiamo ricevuto il diniego ed è scattata l'alternativa")sul palco del Processo alla Tappa Rai. Pur meno impegnativa rispetto all’originaria versione transfrontaliera, l’augurio degli appassionati –e di chi insegue in classifica il portoghese Almeida – è che anche l’approdo nelle valli olimpiche possa rappresentare un’opportunità, ferma restando la vera domanda:  quali equilibri tra i big stabilirà il temibile e terribile tappone di domani con lo Stelvio?

Segue una panoramica di notizie apparse sul web nel pomeriggio:

https://www.tuttobiciweb.it/article/2020/10/21/1603292433/vegni-giro-vegni-sestriere-tre-volte-il-sesetriere-triplo-sestriere-niente-agnello

https://www.cyclingnews.com/news/giro-ditalia-french-covid-19-rules-mean...

https://www.lequipe.fr/Cyclisme-sur-route/Actualites/Giro-pas-de-col-d-izoard-lors-de-la-20e-etape-le-col-agnel-en-sursis/1186107

https://www.marca.com/ciclismo/giro-italia/2020/10/21/5f9045ae268e3e5a058b4624.html

https://video.gazzetta.it/giro-modifiche-tappa-sestriere-niente-agnello-izoard/feb1cb5a-13b5-11eb-9cda-2db9368a657a

https://www.indeleiderstrui.nl/giro-ditalia/317605/update-etappe-20-giro...

https://www.cyclingweekly.com/news/racing/giro-ditalia/giro-ditalia-2020...

Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L'Eco del Chisone: con l'emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo insieme ce la faremo.

Paola Molino