Domenica 25 Ottobre 2020Ultimo aggiornamento: 24/10/2020 - 19:29

Previsioni 28 settembre - 1° ottobre: parentesi soleggiata, ma freddo notturno e mattutino!

Previsioni 28 settembre - 1° ottobre: parentesi soleggiata, ma freddo notturno e mattutino!
Lunedì 28 Settembre 2020 - 14:51

L’irruzione di aria, piuttosto fredda per il periodo, di diretta estrazione groenlandese ci ha portati improvvisamente in pieno autunno al punto di vista termico, sebbene non siano cadute chissà quali precipitazioni nelle nostre zone. Nei prossimi 3 giorni, ovvero almeno fino a giovedì mattina, ci aspetta un periodo meteorologicamente più tranquillo, con molto sole, ventilazione per lo più debole e temperature gradevoli di giorno ma ancora molto fresche la notte ed al primo mattino, sebbene senza più scendere sui valori di ieri mattina. Tutto merito dell’allontanamento verso i Balcani del vortice depressionario che sta ancora “strapazzando” l’Italia in queste ore, contemporaneamente ad una temporanea e parziale rimonta dell’alta pressione sul Mediterraneo occidentale.

La pressione tenderà già a calare nel corso di giovedì, quando una prima modesta perturbazione atlantica, con obiettivo primario il centro Europa, riuscirà con la sua coda ad interessare le nostre zone tra il pomeriggio e la serata. Sarà solo l’antipasto della probabile fase di maltempo del weekend.

Le giornate odierna, di domani e di mercoledì saranno pertanto caratterizzate da cielo generalmente sereno o poco nuvoloso, ad eccezione del rapido passaggio a tratti di nuvolosità medio-alta soprattutto domani e mercoledì. La ventilazione sarà debole, a parte qualche debole/moderata raffica di Foehn residua in media-alta valle nella giornata odierna. Le temperature tenderanno ad aumentare esclusivamente in quota, ritornando su valori consoni alla fine di settembre; in pianura invece resteranno piuttosto fresche di notte e al mattino, con valori sempre intorno o poco superiori ai 5 °C, mentre di giorno si porteranno intorno o poco sotto i 20 °C.

La giornata di giovedì, dopo una mattinata ancora in presenza del sole, vedrà un progressivo aumento della nuvolosità per l’avvicinarsi della perturbazione dalla Francia, la quale potrebbe al massimo provocare qualche debole precipitazione sparsa in serata (alto rischio di non veder cadere una goccia d’acqua). Fenomeni più probabili e sostanziosi sui rilievi al confine con la Francia , con neve oltre i 2500 metri. Temperature minime in pianura stazionarie od in lieve aumento, con valori poco inferiori ai 10 °C; massime stazionarie, intorno o poco inferiori ai 20 °C.

L’assenza pressochè totale di precipitazioni previste nel pinerolese fino a giovedì, escludendo i possibili fenomeni sparsi di giovedì sera, è ben evidenziata nella cartina seguente:

Articolo a cura di Meteo Pinerolo

Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L'Eco del Chisone: con l'emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo insieme ce la faremo.

Paola Molino