Martedì 4 Agosto 2020Ultimo aggiornamento 10:12

Torre Pellice, cittadinanza onoraria a Liliana Segre

Torre Pellice, cittadinanza onoraria a Liliana Segre
Lunedì 25 Novembre 2019 - 10:01

L'amministrazione comunale di Torre Pellice nel consiglio comunale di questa sera - lunedì 25, ore 18,30 - delibera il conferimento della cittadinanza onoraria alla Senatrice Liliana Segre. "La scelta di conferire la cittadinanza onoraria a Liliana Segre - si legge in un Comunicato stampa del Comune di Torre Pellice -  nasce in tempi non sospetti, ed era già prevista per la prossima edizione del Festival "Una Torre di libri", non è quindi una decisione presa dopo i gravi fatti recentemente accaduti alla Segre, a seguito della sua mozione proposta in Senato di istituire una commissione straordinaria contro odio, razzismo e antisemitismo. Da quella mozione il nostro paese ha dimostrato una volta di più la caduta di senso civico ed etico di alcune forze parlamentari ma soprattutto da parte di una parte del popolo social ormai autorizzato ed esprimere pubblicamente i peggiori sentimenti di odio. Una donna novantenne che porta marchiato sulla pelle lo stigma della Shoah costretta ad avere la scorta dello Stato non può che indignarci e spingerci a far scattare, in tutti coloro che ancora hanno un senso di umanità e giustizia, il dovere di esprimerle tutta la nostra vicinanza e solidarietà".

 

Il Consiglio comunale sarà preceduto da un'altra iniziativa: alle 17,45, in occasione della Settimana Europea Riduzione Rifiuti (SERR), verrà consegnata ai dipendenti comunali la "OfficeBike" (che segue la "BiblioBike" e la "MajorBike"). Verrà donata anche una borraccia come riconoscimento e stimolo per l'utilizzo di mezzi sostenibili per recarsi al lavoro. Sempre in sede di Consiglio, sui tavoli della Sala Consiliare, ci saranno brocche di acqua dell'acquedotto e bicchieri riutilizzabili del Riuso, tutto rivolto alla riduzione dell'impatto ambientale.

g.f.
Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L'Eco del Chisone: con l'emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo insieme ce la faremo.

Paola Molino