Domenica 17 Novembre 2019Ultimo aggiornamento 12:50

Uno sguardo al medio-lungo termine: l'autunno tende la mano all'imminente stagione sciistica!

Uno sguardo al medio-lungo termine: l'autunno tende la mano all'imminente stagione sciistica!
Mercoledì 6 Novembre 2019 - 18:08

La stagione autunnale 2019 sta cercando di svolgere il suo compito nel dispendere importanti precipitazioni sulle nostre zone, seppur in un contesto termico spesso un po’ troppo mite; ciò in controtendenza rispetto a quanto mediamente è accaduto negli ultimi anni, quando dominavano i periodi anticiclonici e gli eventi perturbati erano ridotti quasi al lumicino (ma potevano scaricare in poco tempo ingenti precipitazioni).

Il trend spesso piovoso che ha caratterizzato la seconda parte del mese di ottobre ed anche i primi giorni del mese di novembre pare voglia proseguire per almeno un’altra settimana, se non addirittura oltre la metà del mese. A differenza degli episodi di maltempo precedenti, a partire da quello previsto per domani/venerdì le precipitazioni saranno accompagnate da temperature più basse che quindi favoriranno nevicate a quote non più così elevate.

Se nel peggioramento di domani/venerdì i fenomeni non dovrebbero essere molto rilevanti e la quota neve si dovrebbe assestare intorno ai 1500 metri, in quello ormai probabile di domenica/lunedì le precipitazioni potrebbero risultare decisamente più rilevanti e la neve potrà scendere fino ai 1000 metri di quota o addirittura poco sotto. Sarebbe sicuramente un primo gradito regalo alle stazioni sciistiche, poichè ormai la neve che cade dopo la metà di novembre riesce a mantenersi abbastanza agevolmente senza fondere subito, permettendo pertanto il consolidamento di un primo strato nevoso indispensabile come fondo per le piste da sci (soprattutto riguardo le località poste sopra i 1800-2000 metri).

Dopo un probabile intervallo stabile tra lunedì e martedì, ma con temperature frizzanti e forse le prime brinate mattutine in pianura, un nuovo ed ennesimo peggioramento potrà giungere a metà settimana e forse un altro ancora durante il weekend 16-17: insomma, un tempo decisamente movimentato con ripetute occasioni per pioggia e neve in montagna dalle quote medie. Sarà da valutare il grado di interessamento delle nostre zone per ciascun evento perturbato, ma c’è la concreta possibilità che le stazioni sciistiche possano disporre di sufficiente neve NATURALE per poter aprire senza problema gli impianti tra la fine di novembre e l’inizio di dicembre.

Il grafico sottostante, mostrante le possibili evoluzioni del tempo nei prossimi 7-10 giorni, riassume bene ciò che è stato detto poc’anzi:

Articolo a cura di Meteo Pinerolo