Mercoledì 18 Settembre 2019Ultimo aggiornamento: 17/09/2019 - 15:36

None: all' Horsebridge tappa regionale per il Salto ad ostacoli

None: all' Horsebridge tappa regionale per il Salto ad ostacoli
Sabato 6 Aprile 2019 - 10:55

NONE - Al centro di equitazione Horsebridge di Frazione Palmero, stamane, alle ore 8, ha preso avvio il concorso “Progetto Sport”, kermesse nazionale dedicata alla figura del colonnello Lodovico Nava. L' appuntamento, per il mondo piemontese del Salto ad ostacoli, rappresenta una delle cinque tappe regionali qualificanti per le semifinali interregionali. Nell'ordine, ecco il calendario in Piemonte: Cavaglià, maneggio “J&G La Scuderia” alla quale hanno partecipato 280 binomi; 6-7 Aprile, None, Horsebidge;18-19 Maggio, Livorno Ferraris, scuderia “EquiGames Horse Club”; 29-30 Giugno, Alessandria, società Ippica Alessandrina; 14-15 Settembre, Tortona, al Centro Ippico il Torrione. 

I binomi, per qualificarsi alla seconda fase, debbono partecipare, obbligatoriamente, a tre prove: una, però, deve essere effettuata nella seconda metà del calendario. Rendez vous nell'impianto Verona Fise, in occasione della Fiera di Cavalli di Verona in calendario da giovedì 7 a domenica 10 Novembre.

Questo circuito rappresenta una particolarità:  oltre le penalità ed il tempo, i binomi verranno giudicati in rapporto allo stile espresso durante la loro performace agonistica. Il motivo è spiegato dagli addetti ai lavori che abbiamo intervistato, ragionamento che conferma un assunto sempre valido nelle disciplina classiche, sebbene declinato in modo diverso, dell'equitazione,: «Lo leggerezza, nel salto ad ostacoli, è sinonimo di stile: una qualità che si esprime in virtù delle doti tecniche del cavallo e del cavaliere ed è esaltata dall'affiatamento del binomio. Un'affinità elettiva che si conquista attraverso un quotidiano labor limae e grazie all'amicizia incondizionata offerta, dall'atleta, all'animale».

I cavalli al via sono più di 300, suddivisi nelle diverse categorie.. L'inizio (sia il sabato che la domenica) è alle ore 8. Ingresso libero. 

Federico Rabbia