Domenica 9 Agosto 2020Ultimo aggiornamento 18:15

Val Sangone: si fa prevenzione sul territorio anche con ciclisti volontari

Mercoledì 14 Marzo 2012 - 00:00

COAZZE - Torna il tempo secco e, dopo gli estesi incendi di gennaio che hanno interessato la Val Sangone e le vallate limitrofe, si riaccende l’attenzione. L'obiettivo è la prevenzione. E a Coazze si utilizza un sistema innovativo.
Per il controllo delle strade e delle vie meno battute si prestano infatti alcuni appassionati ciclisti volontari in mountain bike, che periodicamente mappano con telecamere e sensori Gps diversi percorsi, strade e sentieri in collaborazione con la Protezione civile di Coazze e con il progetto Ithaca del Politecnico di Torino.

Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L'Eco del Chisone: con l'emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo insieme ce la faremo.

Paola Molino