Giovedì 28 Maggio 2020Ultimo aggiornamento 0:03

Valle Po: ancora abusi edilizi in alta Valle, altri 4 casi a Oncino

Mercoledì 11 Gennaio 2012 - 00:00

ONCINO - Continuano gli abusi edilizi in alta Valle Po. Dopo la denuncia dei guardiaparco del fabbricato "sbucato" a Pian della Regina, questa settimana le irregolarità investono il Comune di Oncino. A dire il vero, di questi abusi la popolazione oncinese ne parla già da alcuni mesi. Il sindaco Piero Abburà spiega l’accaduto: «Siamo intervenuti e abbiamo proceduto con una delibera sanzonatoria di Giunta, perché siamo stati interessati da un esposto-denuncia presentato da un privato in merito alle ristrutturazioni eseguite nella frazione Serre». Si tratta di edifici esistenti e ristrutturati dalla Sge nella zona centrale della frazione, proprio di fronte al forno comune. Dopo l’esposto, nel luglio scorso, è stato eseguito il sopralluogo dei tecnici comunali negli edifici ristrutturati e sono stati rilevati gli abusi edilizi in quattro unità abitative di altrettanti proprietari, a cui veniva notificata l’ordinanza di immediata sospensione dei lavori. Gli interessati hanno successivamente presentato istanza di sanatoria.
La Commissione ambiente del Comune di Oncino, riunita a dicembre, ha rilasciato parere favorevole alla sanatoria, precisando la necessità di applicare la massima sanzione prevista. Così la Giunta, nei giorni scorsi, ha comminato ai quattro proprietari la sanzione di 5.164 euro per ogni abuso edilizio. La disposizione applicata non incide, tuttavia, sull’applicabilità di altre sanzioni previste dalle norme vigenti e i guai, per i proprietari degli stabili sanzionati, potrebbero non concludersi con questi oneri.

Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L’Eco del Chisone: con l’emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo i insieme ce la faremo.

Paola Molino

Sostieni L'Eco, abbonati