Sabato 19 Settembre 2020Ultimo aggiornamento: 18/09/2020 - 21:49

Diamo un calcio al 2011

Mercoledì 28 Dicembre 2011 - 00:00

Ancora pochi giorni e potremo dare un calcio al 2011. Finalmente! Un anno horribilis, da dimenticare, che ha ridotto la nostra qualità della vita. Da mesi infatti non si parla d'altro che di crisi, spread, tagli, default, manovra, disoccupazione. Sei parole capaci di raccontare l'Europa e gli europei, oggi.
Ma tra tante difficoltà, qualcosa di buono c'è stato: qualche azienda ha aperto i battenti, qualche progetto dopo anni di discussioni ha visto la sua conclusione; qualche idea è stata capace di stringerci attorno ad essa e farci sentire popolo, nazione. Questi e altri aspetti positivi del 2011 li abbiamo voluti ricordare a pagina 5 di questo giornale.
E per dare il benvenuto al nuovo anno nel migliore dei modi, a Pinerolo e a Sestriere si scende in piazza e si dà fuoco agli entusiasmi con fuochi d'artificio, botti e brindisi. Perché il 2012 sia migliore. Noi ci vogliamo credere.�

Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L'Eco del Chisone: con l'emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo insieme ce la faremo.

Paola Molino