Mercoledì 18 Settembre 2019Ultimo aggiornamento 18:05

Musei civici: l'esperienza di Torino insegna

L'innovativo progetto di Museotorino: la collezione è la città stessa
Mercoledì 7 Dicembre 2011 - 00:00

Museotorino non è un nuovo museo, ma un museo nuovo. È la felice esperienza che la città di Torino ha messo su con un investimento di circa tre milioni di euro (grazie anche a sponsor e Fondazioni bancarie) e che sta incuriosendo altre realtà metropolitane e non solo.
Da qualche anno è in corso un dibattito sull’identità e la funzione dei musei civici, dato per scontato che l’approccio ottocentesco che li aveva visti nascere è ormai completamente superato. I musei civici sono diventati - a parte pochissime eccezioni, come il Carnavalet di Parigi - un’accozzaglia di reperti, cimeli e documenti (salvatisi un po’ per caso dalle grinfie della storia o dall’occhio interessato di altri musei tematici), difficili da tenere insieme e giustificare in un percorso di visita che abbia una parvenza di scientificità. È così per il museo della città di Pinerolo, che oggi non ha una sede. La collezione è conservata in scatoloni nei depositi comunali e aspetta una migliore collocazione nella futura sede unica dei musei cittadini presso Palazzo Vittone. (approfondimenti nell'edizione in edicola)