Giovedì 28 Maggio 2020Ultimo aggiornamento 0:11

Castagnole: una volta clonavano i bancomat: oggi li fanno saltare

Mercoledì 30 Novembre 2011 - 00:00

CASTAGNOLE - Il botto nel cuore della notte sotto l’occhio attento delle telecamere. Mercoledì 23 alle 3,58 due malviventi sono arrivati nella centralissima via Roma, quasi di fronte al palazzo municipale. Forse sull'auto, parcheggiata davanti alla filiale dell’Intesa SanPaolo, è rimasto un terzo complice pronto a mettere in moto.
Sono scesi con la borsa che conteneva due bombole di gas acetilene e una batteria. L'operazione ha richiesto non più di quattro minuti. Hanno infilato un tubicino nella fessura dei contanti, avendo cura di sigillare con alcuni stracci tutte le fessure, e hanno saturato col gas il piccolo ambiente dove l'operatore esegue il rifornimento di banconote. Un filo elettrico lungo tre metri e la batteria sono serviti da innesco. (approfondimenti nell'edizione in edicola)

Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L’Eco del Chisone: con l’emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo i insieme ce la faremo.

Paola Molino

Sostieni L'Eco, abbonati