Giovedì 14 Novembre 2019Ultimo aggiornamento: 13/11/2019 - 23:37

Arte: il "cavallo" di S. Secondo è alla Reggia di Venaria per la mostra su Leonardo

Mercoledì 16 Novembre 2011 - 00:00

Ci siamo. Dopo tanta attesa, da mercoledì 16 alla Reggia di Venaria potremo passeggiare all'interno del grande cavallo progettato da Leonardo Da Vinci e realizzato dalla ditta Antiqua Restauri di S. Secondo.
Una vera e propria chicca, che fa parte dell'allestimento a dir poco suggestivo - la firma è del premio Oscar Dante Ferretti - della mostra "Leonardo. Il genio, il mito".
La ditta di Luciano e Silvia Paschetto è stata invitata a costruire l'opera commissionata nel 1482 dalla famiglia Sforza ma mai realizzata. Le dimensioni, dieci metri d'altezza, sono quelle di una casa su tre piani. Il cavallo è in legno di salice curvato a mano, che due restauratori hanno decorato facendolo sembrare ferro arrugginito. Per ultimarlo, la ditta è stata ospite in un capannone di Buriasco per ovvi motivi di spazio.
L'anima dell'opera è stata l'artigiano Gianpaolo Morandi, che insieme a Livio Alliaud, a maggio scorso ha accettato la sfida, studiato il disegno e pianificato la realizzazione: «Ho passato notti insonni ma l'entusiasmo di tanti collaboratori mi ha dato fiducia. Per questo il cavallo di Leonardo, immaginato e trasformato da Dante Ferretti e costruito da tutti noi, è anche un po' mio».