Vivere in Val Germanasca «come in una riserva indiana»

Prali: divieto di transito assoluto con due ore di "finestra" al giorno ai residenti: dalle 7 alle 8 di mattina e dalle 18 alle 19

VAL GERMANASCA - Due settimane dalla caduta delle tre frane che hanno isolato i quattro Comuni della Val Germanasca, continuano i disagi i residenti di Prali, Salza, Massello e Perrero: «Ci sentiamo come in una riserva indiana», prova a sdrammatizzare qualcuno. Se il guado di Perrero - che permette di superare la prima grossa frana (70mila metri cubi di detriti!) passando dal ponte del Gran Faetto - ha ridato al primo concentrico un po' di normalità nell'ultima settimana, le altre due frane cadute più in alto (al km 13,5 sulla Sp 169 e al km 1 sulla Sp 170) impongono ancora il divieto di transito assoluto con due ore di "finestra" al giorno ai residenti: dalle 7 alle 8 di mattina e dalle 18 alle 19. (ampi approfondimenti nell'edizione in edicola)

Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L'Eco del Chisone: con l'emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo insieme ce la faremo.

Paola Molino