La Bosio catering curerà il punto vendita e ristorazione del Mulino di Riva

Concorrere significava accettare la scommessa e crederci. In ballo c'era il punto di ristoro del Mulino di Riva che la Provincia, dopo mille tentennamenti, ha scelto di affidare in gestione auspicando superabili i problemi viari che, oggettivamente, lo penalizzano. L'abbiamo detto e ridetto: sulla tangenziale, in direzione valli-Torino, l'area di servizio non c'è (esiste sul lato opposto) con buona pace di chi, dopo una giornata ai monti, si concederebbe uno spuntino.
Il rischio esiste ma non al punto da condizionare Guido Bosio, titolare dell'omonima azienda di catering di Campiglione Fenile, che del Mulino si dice «innamorato». Infatti è stato l'unico a mettersi in gioco partecipando «con un corposo, dettagliato progetto» al bando chiuso giovedì 24. (approfondimenti nell'edizione in edicola)

Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L'Eco del Chisone: con l'emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo insieme ce la faremo.

Paola Molino