In Comune a Pinerolo nervi a fior di pelle

Polemiche e accuse tra Covato e Buttiero che poi si dimette da assessore

Quattro giorni di Consiglio comunale, quattro giorni per consumare il funerale del centrosinistra, almeno come lo abbiamo conosciuto degli ultimi 15 anni a Pinerolo. La rottura tra le parti, una guidata dal sindaco uscente Covato e l'altra dall'ex-assessore Buttiero, a questo punto appare insanabile anche guardando al dopo elezioni. In aula l'apice dello scontro si è avuto giovedì 24, quando il sindaco è intervenuto muovendo una serie di appunti al suo assessore-rivale che, dopo aver respinto le accuse, si è dimesso seduta stante. Divisioni anche sulle ultime delibere riguardanti l'Urbanistica, in particolare sul discusso intervento ai piedi della collina bloccato dal sindaco con l'appoggio del Pdl.

Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L'Eco del Chisone: con l'emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo insieme ce la faremo.

Paola Molino