Ci voleva maggiore sensibilità

Abbiamo apprezzato l'entusiasmo del pubblico che mercoledì 26 ha riempito la sala del "Sociale" per l'incontro con il "top" del ciclismo mondiale.
Ma, proprio perché lo stesso pubblico avrebbe capito, sarebbe stato necessario - anzi indispensabile - ricordare il drammatico incidente accaduto poche ore prima, a cinque metri dal palco che ha ospitato i campioni del ciclismo.
Purtroppo è mancata da parte del conduttore, una parola, un po' di sensibilità verso chi, mentre si chiudeva la "serata in giallo", lottava, invano, per sopravvivere.

Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L'Eco del Chisone: con l'emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo insieme ce la faremo.

Paola Molino