Sabato 24 Ottobre 2020Ultimo aggiornamento 19:29

La legge sul divorzio ha 40 anni

I casi, le criticità
Lunedì 6 Dicembre 2010 - 16:31

Sono passati quarant'anni da quando il Parlamento italiano ha approvato la legge sul divorzio. Era il 1º dicembre del 1970, e nonostante l'opposizione della Democrazia cristiana e di alcune forze di destra il divorzio diventava realtà, con la legge n. 898.
Gli antidivorzisti non si dettero per vinti e attraverso il ricorso al referendum, introdotto pochi anni prima, tentarono di abrogare la legge.
Gli italiani, chiamati il 12 maggio 1974 a decidere se abrogare la legge Fortuna-Baslini, dissero in massa la loro: il 59,3 per cento votò per mantenerlo.
In Italia lo scorso anno sono state oltre 56mila le coppie che hanno divorziato; 338 al Tribunale di Pinerolo. Erano 57 nel 1974. Elevate anche le richieste di annullamento di matrimoni presso il Tribunale ecclesiale piemontese, dove lo scorso anno ne sono state esaminate 118. (approfondimenti nell'edizione in edicola)

Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L'Eco del Chisone: con l'emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo insieme ce la faremo.

Paola Molino