Mercoledì 23 Settembre 2020Ultimo aggiornamento 10:00

Due Fiat sono meglio di una

Storica divisione della società e anche il Pinerolese s'interroga sul suo significato
Martedì 21 Settembre 2010 - 15:53

Giornata storica quella di venerdì 17 per la Fiat e di riflesso anche per il Pinerolese, che nonostante tutto conserva importanti legami con il Lingotto, sia economici, sia affettivi.
Venerdì è stata la giornata della divisione dell'azienda in due società diverse (spin off): da una parte la New Fiat Auto (auto, motori, componentistica e partecipazioni editoriali), dall'altra la Fiat Industrial (macchine agricole e movimento terra, veicoli industriali). Analisti, commentatori economici spiegano che tra i motivi che hanno spinto l'amministratore delegato Sergio Marchionne a questo passo, c'è il fatto che i problemi del settore auto penalizzavano l'intero pacchetto Fiat che includeva anche altre attività a maggior reddito. In sostanza la somma delle due società dovrebbe valere di più sul mercato di un unico blocco Fiat. Su questa lunghezza d'onda anche Gianluigi Gabetti, il presidente onorario della Exor, la holding della famiglia Agnelli che controlla il Lingotto, in un'intervista al nostro giornale. (approfondimenti nell'edizione in edicola)

Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L'Eco del Chisone: con l'emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo insieme ce la faremo.

Paola Molino