Martedì 25 Settembre 2018Ultimo aggiornamento: 24/09/2018 - 18:27

Previsioni 9-12 luglio: bel tempo ma anche momenti instabili

Previsioni 9-12 luglio: bel tempo ma anche momenti instabili
Lunedì 9 Luglio 2018 - 15:17

E’ un mese di luglio che per ora non si sta mostrando “spietatamente caldo” come spesso è capitato negli ultimi anni, con l’alta pressione ovviamente presente ma indebolita talvolta da incursioni d’aria più fresca ed instabile; inoltre fino a questo momento la stagione estiva non ha offerto particolari contributi di aria calda e stabile di origine africana.
Dopo il bel tempo ed il clima estivo, ma senza eccessi, che hanno caratterizzato il weekend appena conclusosi, già a partire da oggi ma soprattutto nel corso di mercoledì l’instabilità tornerà ad accentuarsi, grazie al ritiro verso ovest dell’alta pressione ed alla contemporanea discesa dalla Scandinavia di un nucleo di aria molto fresca in quota, la quale interesserà maggiormente il centro Europa ma con riflessi anche sul tempo del nord Italia.

Un primo flusso d’aria più fresca ed instabile in quota dai quadranti settentrionali, unito ad un richiamo d’aria più umida nei bassi strati da est, agevolerà la formazione di nubi cumuliformi durante il pomeriggio odierno, che potrebbero evolvere in rovesci o temporali sparsi tra il torinese e soprattutto il cuneese nelle ore serali. Per il resto la giornata trascorrerà principalmente con cielo sereno o poco nuvoloso, con temperature massime in pianura fino a 31-32 °C ma associate ad una gradevole ventilazione che renderà il caldo più facilmente sopportabile.

La giornata di domani sarà meteorologicamente simile a quella odierna, con cielo sereno o poco nuvoloso per gran parte della giornata ed un po’ di instabilità pomeridiana-serale associata a locali rovesci o temporali. Anche i valori termici non subiranno particolari variazioni, con temperature minime in pianura poco sotto i 20 °C e massime poco superiori ai 30 °C (punte fino a 32 °C). Tra la serata e la notte su mercoledì, l’avvicinamento del nucleo d’aria molto fresca in quota da nord verso l’arco alpino renderà ulteriormente instabile la colonna d’aria sopra le nostre teste, quindi più propensa alla formazione di altri rovesci o temporali già tra la tarda nottata e la mattina di mercoledì. 

La giornata di mercoledì sarà pertanto caratterizzata da tempo instabile già dalla mattina, con rovesci e temporali sparsi sia sui monti che in pianura localmente di forte intensità; i fenomeni a tratti si ripresenteranno fino a sera, con possibili strascichi fino in nottata. Non dovrebbero mancare effimere ed illusorie schiarite a carattere sparso nel corso della giornata. Le temperature minime non subiranno variazioni di rilievo, mentre le massime caleranno di qualche grado, attestandosi poco sopra i 25 °C in pianura.

Anche la giornata di giovedì dovrebbe essere condizionata da un po’ di instabilità residua, seppur ridotta rispetto a mercoledì grazie al graduale allontanamento del vortice depressionario ed alla contemporanea espansione dell’anticiclone africano verso l’Italia, pronto a riportare un po ‘di caldo nei 2-3 giorni successivi. Non sono da escludere altri rovesci o temporali sparsi, possibili un po’ dappertutto. Le temperature minime in pianura continueranno ad assestarsi poco sotto i 20 °C, mentre le massime torneranno ad aumentare portandosi nuovamente alla soglia dei 30 °C.
Entro giovedì sera sono previsti accumuli di pioggia non trascurabili sul pinerolese, in stretta dipendenza ovviamente dall’insistenza e dall’intensità dei fenomeni temporaleschi. Il modello a scala locale prevede punte superiori a 50 mm sulle zone pedemontane e montuose tra pinerolese e saluzzese, come evidenziato nella cartina sottostante:

 

Articolo a cura di Meteo Pinerolo